Il tuo sito è al sicuro con il protocollo HTTPS

Ti sarà certamente capitato di navigare un sito internet e di vedere nella barra URL dei vari browser un’icona di informazioni (una “i”) che contiene un avviso che dichiara “La connessione a questo sito non è protetta” o “Connessione non sicura”.

HTTPS: sito sicuro
Altri siti invece hanno un lucchetto verde accompagnato dalla scritta “Sicuro” per evidenziare che la pagina che stiamo visualizzando è affidabile.

Fortunatamente i vari browser hanno eliminato nella barra degli indirizzi la visualizzazione del segnale rosso di pericolo che alcuni mesi fa indicava di stare in allerta visitando il sito, ora sostituita dall’icona “info”.

Perché un sito viene considerato non sicuro dal browser?

I principali browser (Google Chrome e Mozilla Firefox) si stanno impegnando a migliorare la sicurezza dei siti online, per questo tutti i siti che utilizzano il protocollo HTTP vengono identificati come non sicuri mentre quelli che utilizzano il protocollo HTTPS sono considerati protetti. L’intento è quello di invitare il popolo degli internauti a stare attenti al tipo di dati che si vogliono fornire al sito che si sta visitando.

La differenza tra HTTP e HTTPS

Il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol) è un protocollo di trasferimento di un ipertesto utilizzato per la trasmissione di informazioni sul web mentre il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer) è sempre un protocollo utilizzato da internet ma, utilizzando una connessione criptata che garantisce il trasferimento riservato dei dati.
Non è quindi difficile capire il protocollo migliore da utilizzare per il proprio sito, soprattutto se è un’e-commerce con all’interno la richiesta di dati “sensibili” come informazioni personali e bancarie.

Questo non significa che un sito realizzato in HTTP non sia affidabile, ma per sicurezza consigliamo di migrare al protocollo HTTPS.

Quali sono gli effetti dell’avviso di “Sito non sicuro”?

Un avviso di allarme nel proprio sito non è positivo né sotto l’aspetto estetico né in termini di reputazione del sito.
Una “bad reputation” delle pagine web potrebbe riversarsi anche sul brand e sull’intera azienda.

Omega 2000 per garantire una maggiore sicurezza in un sito internet si occupa di:
• migrazione del sito in HTTPS
• aggiornamento dei plug-in, del tema e della versione del CRM WordPress
• migrazione di sito e caselle email sui nostri server efficienti e affidabili
• backup dell’intero sito

RICHIEDI INFORMAZIONI